chi siamo

La Colombina si costituisce come Associazione di Volontariato per la tutela degli animali e dell'ambiente il 28 febbraio 2007.

Fin dal principio inizia a operare nel territorio dei Castelli Romani, zona collinare a sud di Roma detta anche Vulcano Laziale, con particolare riferimento ai territori dei comuni di Genzano di Roma, Velletri, Ariccia, Nemi e Lanuvio. Si tratta di un territorio paesaggisticamente unico, con due laghi vulcanici incastonati in boschi di castagno, ricco di testimonianze storiche, architettoniche e archeologiche, di viticoltura e olivicoltura millenarie. L'importanza culturale però non è bastata a salvare il territorioda un altissimo tasso di abbandono di animali, complice l'assenza di strutture e politiche di contrasto a tale problematica.

In breve tempo, nel Marzo 2007, aderisce al Centro Servizi per il Volontariato (CESV). e, nel mese di aprile, entra a far parte del Coordinamento delle Associazioni di Genzano di Roma "Insieme nella Diversità".

Viene riconosciuta come ONLUS e inserita nel Registro Regionale delle Associazioni il 6 giugno 2007 (Det.n.D1986) nel settore Ambiente e Animali.

Divenuta
La Colombina onlus - per la tutela degli animali e dell'ambiente, l'associazione può fruire del contributo 5 per mille a partire dal 2008

Fin dalla nascita dell'Associazione i volontari e i soci hanno indirizzato le proprie forze su due direttrici principali:
1. salvaguardia degli animali in difficoltà
2. realizzazione di una struttura di accoglienza dove poter ospitare gli animali che non trovano adozione, in concomitanza di politiche in difesa dell'ambiente
.

Relativamente alle adozioni dei cani, l'associazione segue un protocollo.

Se il primo obiettivo coinvolge tutte le potenzialità interne dell'associazione, il secondo invece si rivolge alle Istituzioni, che, in particolar modo nella persona del Sindaco, sono responsabili del benessere degli animali del territorio L'Amministrazione Comunale di Genzano di Roma, per prima nei Castelli Romani, ha accettato, in collaborazione con la ASL RMH, di raccogliere la sfida di liberare il proprio territorio dal randagismo, firmando con La Colombina una Convenzione che ha proprio questo come obiettivo prioritario.

Speriamo che gli altri Comuni seguano l'esempio di Genzano, perchè il problema, e quindi la soluzione, non possono essere confinati in un unico territorio, nè il problema può essere risolto una volte per tutte.

La guardia va sempre tenuta alta e questo non può avvenire se non aumenta il livello di sensibilità media della popolazione nei confronti della tutela degli animali e dell'ambiente.

Per questo sono importanti le manifestazioni in collaborazione con le Istituzioni, con le altre associazioni, i volontari e i soci , le nuove idee, le iniziative..ma soprattutto riteniamo sia importante lavorare nelle scuole (noi siamo a pagina 86), poiché l'unica speranza di creare maggiore cultura riguardo il benessere degli animali parte dall'istruzione delle nuove generazioni: è nelle loro mani il nostro futuro, quello di tanti animali e la tutela del territorio in cui viviamo!